Pace ecumenica

01.07.14, 20:47:07 by qualcuno
Carissimi lettori e lettrici

oggi mi rivolgo a voi – in diretta ed a colori - dalla santissima città di Gerusalemme, da sempre luogo d'incontro pacifico ed a volte meno pacifico tra le grandi religioni monoteistici. Proprio qui in quest’occasione solenne si svolge un congresso ecumenico di pace mondiale. Ho detto di pace, mi raccomando, trattenete ve un po’. Niente striscioni razzisti, niente banane, niente lapidazioni. Nessuno si faccia saltare in mezzo al pubblico. Non siamo mica al derby a Roma.

Come primo oratore chiamo sul palcoscenico il reverentissimo ospite di un’altra città santissima Imam Abu Ahmed er pizzaiolo de Roma Tiburtina. Benvenuto.

< con accento arabo romanesco>

Salamaleikum. Carissimi fedeli e infedeli, maledette le vostre mamme, brucerete nell’inferno, sono orgoglioso di poter stare qui con voi. Vengo tra di voi per dare testimonianza d’un miracolo come non l’avete mai visto prima.

La settimana scorsa, proprio il venerdì, passo attraverso il deserto immenso sul mio cammello con previsioni meteorologiche ottime.  Ad un tratto come dal nulla si leva una terribile tempesta di sabbia. Non vedo la mano davanti agli occhi, muore il mio cammello, ed io perdo ogni speranza e mi consegno alla grazia del unico dio, alzo gli occhi verso il celo e grido Allah akhbar, Dio sei grande. A questo punto si crea un buco nella tempesta di un diametro di un metro intorno a me. Questo buco si muove pian piano e mi conduce alla prossima oasi ove si prendano cura di me 71 bellissime vergini. La settantaduessima purtroppo era in congedo materno.  Ditemi se non è un miracolo questo. ConvertiteVi prima che sia troppo tardi ed io vi devo tagliare la gola.

Certo caro Abu er Pizzaiolo ci convertiremo tutti quanti tra un attimo. Solo per educazione prestiamo prima ascolto anche al nostro prossimo ospite venuto dalla lontanissima e santissima città di Brooklyn. Benvenuto Rabbi Woody Zelig Alan. Le prego di salire in tribuna.

Carissimi ebrei, gentili ed anche voi meno gentili. Certo una bella storiella quella del cammello e della vergine in congedo materno. Ma io posso raccontarvi ben altro. Potrei raccontarvi come Mose ha diviso il Mar Rosso, ma forse questa storia non va tanto bene per un congresso ecumenico pacifista e cosi via, visto che presto si è arrichiuso ed ha affogato gli egiziani tutti quanti.  Allora che vi racconto? Ah si, mi viene in mente un altro miracolo ancora più grande di un mare che si divide senza nessuna ragione.

Era il sabato scorso, sapete che é il giorno del signore, che dobbiamo onorare, non fare più di mille passi non toccare il denaro. Cammino verso la sinagoga contando i miei passi che non diventini più di mille collo sguardo umilmente  abbassato. Mo  ci vedo li sul marcia piede un enorme portafoglio strapieno di quattrini.

Son disperato, alzo lo sguardo verso il cielo è mi lamento con Dio. Ma perché brutto …. mi devi tentare in questo modo proprio nel tuo giorno, che ti ho fatto che mi maltratti peggio di Noa?

A questo punto si apre un buco tra le nuvole per far passare un raggio di sole un metro intorno a me e ci fu mercoledì.

Grazie Signor Alan, prendiamo atto delle sue osservazioni. E voi nel pubblico non ridere, per piacere. Un po’ di rispetto, prego. Questo è un convegno serio. Non stiamo alla partita.  E se ci ridete vi prenderanno per  razzisti antisemiti. E poi il peggio deve ancora venire.

Sporgo i miei saluti sincerissimi e cordialissimi  a Hias Hiafla, Matteo er fesso, venuto dalla cristianissima, santissima, italicissima città di Bolzano.

Cari fratelli e care fratelle. Vi saluto. E già che ci sto vi posso raccontare un’altra barzelletta anch’io. Era la domenica scorsa, scendo dal mio maso in montagna per recarmi in chiesa per la santissima messa. Alla porta faccio il segno della croce davanti a Gesù sulla sua croce che avevo scolpito colle mie mani guidate da Dio tempo fa. Certo che tengo lo sguardo per terra per tanta umiltà.

È cosi mi accorgo di un portafoglio pieno di soldi e carte di credito, doveva essere di un turista tedesco, così era pieno. Disperato che dio mi tenti in modo cosi crudele alzo gli occhi verso il signore di legno sulla sua croce. Ed eccolo, il miracolo.

Il Signore di legno come Pinocchio si desta e mi strizza l’occhio. Allora cosi sia, un metro intorno a te ci sarà l’Italia per un momento soltanto.

Carissimo Steve,

09.10.11, 20:31:01 by qualcuno
170px-Steve_Jobs_Headshot_2010-CROP2.jpgapple_II.jpgmi mancherai. Hai accompagnato e segnato tutta la mia vita da adulto come nessun altro.
Sul tuo primo aggeggio imparai il Pascal UCSD e l'assembler 6802220px-Macintosh_128k_transparency.png
Sul secondo scrissi la mia tesi. mac-ii-with-rgb-256.jpg Sul terzo vinsi contro il boia di Einstein in Crystal Quest girando nel fondo in una finestra piccola piccola un sistema d'acquisizione dati per particelle co(s)miche.. Crystal_Quest_1.gif Fu su una stazione di lavoro della NeXt che nell'ufficio accanto il Tim Berners Lee sviluppò, Mosaic, il primo navigatore in rete. Mentre lui era andato a pisciare, io li ci guardavo donnine nude trasferite dai server dalla lontanissima Australia. Te e lui vi sarete vergognati di me.220px-Powerbook_100_pose.jpgIl tuo era il mio primo portatile.
250px-IPod_touch_4G.pngBeers-Bottle-Opener-hard-Case-For-iPhoneSei tu l'ideatore dei giocatoli preferiti da mi figlio a mi padre. È di te sarà il prossimo telefonino di mi moglie.
Addirittura il nostro primo aspirapolvere l'hai disegnato te.isuck-150x195.jpgmessagepad_1.jpg Sei un genio più grande di iSuck Newton.
A parte la Phillip Morris e la birreria viennese Ottakringer, per i prodotti di nessun altro ho speso altrettanto. Ma mai mi sono pentito. Anche le custodie varie avevano sempre usi quanto pratici quanto sorprendenti. d9b48af5-e8b8-4741-8ec7-512242e1fa8e.jpg13109d0d-4f2e-4d5f-a801-a1edf976f539.jpgNon hai soltanto cambiato il mondo, ma più importante - almeno per me - la mia vita.
Sei stato un grande, un nerd, un esteta, un capitalista, fondamentalista elitario e egualitario, quasi talebano, moraleggiante, una testa testarda e un genio. Ti amiamo per tutto questo.
Dopo di te il mondo non sarà più eguale. Chi sa, se domani il sole sorgerà?
Spero che t'hanno messo un iPad nella tua barra, che non ti annoii, li su, sia nel cielo sia nel tuo nirvana buddista.

Oggi mi sono guadagnato la stima del mio figlo

24.09.11, 13:23:54 by qualcuno
CERN-MOVIE-2010-111-posterframe-480x360-Qualche giorno fa un paio di amici miei hanno annihilato la teoria della relatività da qualche parte tra Ginevra ed Aquila.
Anche se spesso e volontieri mi sono ubriacato con loro, sia a Ginevra sia al Gran Sasso eppure a Bari, Roma ecc., colla morte del genio io non c'entro. E neppure col terremoto ad Aquila. Sono stati loro. Almeno sono stati loro a misurar il vecchio Albert sotto terra ben 11 chilometri.
stalingrad.jpgMa visto che non sono stato a Stalingrado l´ho raccontato al mio figlio, Carlo. Cosi almeno ho qualcosa da raccontare anchi'io. Divertente pure quello, o no?
Non è rimasto molto impressionato. Anche il fatto che uno dei futuri laureati Nobel è stato al matrimonio dei suoi genitori a Vienna gli ha lasciato piuttosto - come dire - indifferente. In parole povere, Crystal_Quest_1.gifi0.jpgnon li poteva frega' de meno.
Ma alla fine mi sono guadagnato la sua stima per sempre. È vero, almeno quanto le storie dei miei zii su Stalingrado. Io già ven'tanni fa, l´ho battuto, lui il futuro laureato, meglio noto come boia di Einstein sul McIntosh nel gioco all'epoca molto popolare di nome Crystal Quest.
Forse ho barato un po' ma solo un po': 20090802_hexfiend.jpgHo modificato il mio punteggio col editore exadecimale nella cartella dei hi-score all'indirizzo 0xf1689 a 15 millioni.
Chi sa, forse un po' hanno barato anche loro. Ma che vuoi che siano 60 nano-secondi su 750 chilometri nel confronto di 14.990.567 punti in Crystal Quest?
A punto: neppure un cagata.
Io boia del boia di Einstein
io.gif


Maria Teresa, Save, Gianni, Pino so' fiero di voi, Forza Bari, Forza Roma, Forza Salerno,
Fiero di conoscervi

Prova scientifica: Vendola è un Androide marziano

01.02.11, 16:53:28 by qualcuno
golem.jpg Dopo decenni d'impaziente attesa e riconoscendo l'esigenza ed il fatto che la maggior parte degli svitati sono italiani, il programma psicoanalitico Eliza finalmente esce in versione italiana. Fu il candidato delle primarie della sinistra per le prossime elezioni del Papa arruolarsi come volontario nel programma della NASA per primo.Visto però che Vendola non è passato al test di Turing vediamo un po' se ci passo io. Chi sono io? Utente Alfa o Utente Omega? O magari, dio? Ascoltate attentemente l'audio allegato e giudicate voi. In caso che voi avete dubbi sulla priopria umanità potrete provarci anche voi qui c'è anche un versione per i nonvedenti:
Un amico
Chi ha amici come me me non ha bisogno di Vendola e neppure di Berlusca.
Non aggiungiamo oltre al danno la beffa.

Download MP3 (3,1 MB)

Avanzi nel/di bilinguismo fino al tri-linguismo

22.01.11, 22:12:27 by qualcuno
fantozzi.jpegPer promuovere la mutua comprensione tra i vari ceti linguistici ed etnici dall'Austria meridionale fino all'Italia settentrionale, ovvero l'estremo nord dell'Africa, sono stato incaricato dal governo dell'impero reale o imperiale reame detto k. u. k,, königlich kaiserlich, ove il sole non tramonta mai - probabilmente perchè non è mai sorto - m282.jpgad approfondire il multilinguismo e multiculturismo nelle popolazioni interessate ed anche in quelle che interessate non sono affatto.
Finora nessuno è mai entrato in merito a tale livello di profondità scientifica e sopratutto nessuno è mai arrivato cosi in basso.
Le incomprensioni attuali non sono frutto soltanto delle rispettive deficienze - anche ma non soltanto - linguistiche ma sopratutto delle profonde differenze culturali che dividono i popoli.
Prendiamo per esempio il senso dell'umorismo fortemente condizionato dall'appartenenza linguistica.
913.jpgMentre voi italiani in questo campo spesso ma sopratutto volentieri vi limitate al - a volte volgare - ma sempre crudele ansi crudelissimo, barbarians.jpgnoi crucchi, uomini e donne di una cultura e civilizzazione millenaria ed avanzata - nel senso di ormai malodorante -puntiamo (mai col medio) all'inaspettato, sorprendente ed in alcuni rari casi estremi - come il mio - addirittura all'intelligente.
Per unirci una volta per sempre nell'amore reciproco ed infinito, la prossima volta vi racconterò una barzelletta multiculturale, che si che è crudele, veramente crudele, come voi, ma fa anche uso della cosiddetta "pointe", ovvero l'inaspettato intelligente, a modo nostrano. Infatti nessuno s'aspetterebbe qualcosa d'intelligente proprio da noi crucchi. Proprio li ci sta la "pointe".
Prima di iniziare pero, vi devo chiedere di studiare attentamente e con scrupolo il vocabolario della prima lezione di bilinguismo avanzato nel materiale didattico di sostegno da scaricare qui sotto.

Download Datei (0,1 MB)


:: pagina seguente >>